catalogo prodotti / parametri di ricerca
HYDROCLIMA
Ripartitore dei costi di calore
RFM-AMB
Sensore di temperatura e umidità wireless M-BUS

La contabilizzazione indiretta si applica agli impianti centralizzati in cui la distribuzione del fluido termovettore è realizzata tramite colonne montanti: ciò significa che le tubature di portata del fluido termovettore che attraversa i radiatori dei singoli appartamenti, hanno più punti di distacco dall’impianto principale (le colonne montanti) che vanno ad alimentare i singoli radiatori, rendendo così difficoltosa la misurazione della portata di fluido che entra in ogni singolo appartamento.

Per semplicità usiamo l’esempio in cui una colonna montante alimenta il radiatore di un locale ed allo stesso tempo anche quello del locale omologo situato al piano superiore. In questo caso, essendo impossibile  stabilire il volume di fluido e la quantità di energia termica utilizzata da ciascun radiatore, l’utilizzo di strumenti definiti ripartitori dei costi di calore installati su ogni radiatore all’interno dei singoli appartamenti, consente di evitare la soluzione ingiusta per cui i costi di riscaldamento vengono ripartiti in base alle porzioni millesimali di ciascuna unità immobiliare. In funzione ai parametri di funzionamento del radiatore viene calcolata, in forma indiretta, la quantità di calore che quel radiatore rilascia nell’ambiente. La somma delle letture di tutti i radiatori fornisce il consumo totale dell’appartamento e, dotati tutti gli appartamenti di strumenti impostati con parametri omogenei, si potrà procedere alla ripartizione per singolo appartamento dei costi totali di riscaldamento dell’impianto centralizzato.

Privacy Policy